Ostara

Ostara (detta anche Eostara, Eostre) e` uno dei Sabbat minori ed e` una festività che cade nella domenica successiva alla prima luna piena dopo l`equinozio di primavera. Festeggia la rigenerazione della Natura ed il risveglio della vita. E` la festività in cui si salutano e si celebrano la Natura e la vita che cominciano a risvegliarsi dopo l`inverno. Gli alberi iniziano a germogliare e fiorire, i prati si arricchiscono di fiori, le api ricominciano a volare di fiore in fiore svolgendo un ruolo fondamentale per la continuazione della vita sul Pianeta Terra. Gli uccelli tornano a cantare, incominciano a corteggiarsi e a preparare il nido cosi` come altri animali preparano le tane per accogliere i piccoli che arriveranno, mentre i raggi del sole ricominciano a scaldare le giornate. Con Ostara assistiamo anche alla nostra rinascita, in quanto appartenenti alla Natura e legati ad essa indissolubilmente.
Nella giornata dell`equinozio di primavera giorno e notte hanno la stessa durata.
Ostara coincide con la Pasqua cristiana, due culti che si sono fusi dopo che nel calendario cattolico venne inserita la Pasqua in una data già "occupata" da culti ben più antichi, spesso nominati "pagani". A simboleggiare la vita si usano comunemente le uova, simbologia che in realtà non appartiene alla credenza cristiana, insieme all`accensione di un cero da lasciare acceso fino all`alba del giorno dopo. Anche la simbologia legata al coniglio non e` di origine cattolica.
L`uovo rappresenta l`uovo cosmico, l`embrione primordiale da cui si origina l`esistenza.
Il coniglio e la lepre rappresentano invece fertilità e prosperità, essendo animali che si riproducono velocemente e facilmente.
Il cero acceso simboleggia infine l`eterna fiamma dell`esistenza.
La parola Ostara ha origine dal nome della dea germanica della fertilità Eostre, affine alla dea Vesta dell`Impero romano ed alla dea Estia della Grecia.
Nel mese di marzo la luna piena prende il nome di luna della semina, mentre la luna piena di aprile prende il nome di luna della lepre.
Durante questa giornata decidiamo di festeggiare in mezzo alla Natura, ricominciamo a prenderci cura delle piantine che si stanno risvegliando dopo l`inverno e celebriamo la vita, dono prezioso ed insostituibile. Rinnoviamo il giardino o il terrazzo, o anche semplicemente un davanzale arricchendolo con piantine di cui ci prenderemo cura. Dedichiamoci al giardinaggio, seminiamo i semi che si possono seminare in questo periodo e meditiamo in mezzo alla Natura. Prendiamo contatto con le energie che scaturiscono da tutta questa nuova vita.
La parola Pasqua in inglese e` Easter ed in tedesco Ostern, questa similitudine con la parola Ostara (o Eostara) rende ancora più evidente la fusione di due culti differenti, che condividono non solo la stessa data ma numerose pratiche.