Introduzione agli oli essenziali

Gli oli essenziali sono anche detti oli eterici e sono estratti fitochimici oleosi, liquidi e volatili di diverse sostanze organiche, ottenuti da alcune piante mediante spremitura o distillazione. Gli oli essenziali conservano odore e sapore della pianta da cui sono stati estratti (es: cannella, chiodi di garofano, menta, ecc).
La spremitura si utilizza per le piante che mal sopportano il trattamento a caldo (es. bucce o epicarpo del gen. Citrus) ed e` dunque un processo meccanico, mentre la distillazione in corrente di vapore e` usata per piante fresche, legni, cortecce, resine e foglie che tollerano bene il trattamento a caldo.
Esiste inoltre l`estrazione tramite solventi usata per estrarre gli oli essenziali da piante piuttosto pregiate (es. rosa e gelsomino). Al termine dell`estrazione il solvente viene rimosso dalla miscela ottenuta.
Un altro metodo, l` enfleurage, consiste nell`usare lastre di grasso purificato su cui poi vengono appoggiate le parti tenere della pianta che non sopporterebbero il calore (es. alcuni fiori). I grassi infatti assorbono facilmente gli odori. La lastra di grasso viene poi sciolta con alcool e si procede all`estrazione dell`olio essenziale.
Sebbene i metodi di estrazione siano i quattro sopra illustrati, e` spesso fortemente consigliato l`acquisto di oli essenziali ottenuti solo mediante spremitura e distillazione a vapore.

Gli oli essenziali si trovano in cellule vegetali indifferenziate oppure in tessuti vegetali secretori.
La loro funzione in natura e` di attirare insetti impollinatori (ad esempio api), proteggere la pianta dai parassiti, conferire un sapore poco gradevole alla pianta e quindi proteggerla dagli erbivori, proteggere da funghi e muffe e, cadendo al suolo, fungere da "diserbanti" naturali impedendo che crescano specie antagoniste accanto alla specie che li hanno rilasciati.
La concentrazione di principi attivi e` altissima, spesso per estrarre oli essenziali in laboratorio servono notevoli quantità di pianta per ottenere qualche goccia di olio essenziale.
Ci sono piante che hanno alto contenuto di oli essenziali (es. chiodi di garofano) ed altri che ne hanno meno. Ciò dipende anche dal tipo di terreno e dal clima.
Sono poco solubili o insolubili in acqua, sono invece solubili in sostanze organiche. Tutti gli oli essenziali, chi più e chi meno, hanno proprietà antibiotiche e sono di aiuto al sistema immunitario.

Gli oli essenziali si possono ricavare da:

fiori (es. fiori d`arancio, calendula, camomilla)
sommità fiorite (es. rosmarinolavanda)
frutti (es. anice verde e stellato, vaniglia, ginepro, pepe, finocchio)
scorze dei frutti (es. limone, arancia, pompelmo, bergamotto)
foglie (es. violettaeucalipto, menta, basilico, verbena)
rizomi e radici (es. zenzero)
parti legnose e cortecce (es. sandalo)

Gli oli essenziali sono sfruttati in campo alimentare (alcuni), cosmetico, erboristico e profumieristico, oltre che in aromaterapia per riequilibrare la sfera emozionale e psichica.

Le note degli oli essenziali sono:

- note di testa: sono oli essenziali che si dissolvono rapidamente e che vengono percepiti per primi. Sono molto volatili, hanno una vibrazione sottile e molto alta, che agisce dal basso verso l`alto. Lo sono le essenze fruttate e fresche, ad esempio quelle degli agrumi che calmano il sistema nervoso, oppure mentolate e pungenti, ad esempio quelle degli oli balsamici (es. eucalipto), che apportano benefici al sistema respiratorio e circolatorio.

- note di cuore: sono mediamente volatili e sono quelle degli oli dall`essenza floreale e morbida. Hanno un effetto vitalizzante e riequilibrante e dunque sono suggeriti nei momenti di tristezza o agitazione.

- note di base: sono essenze calde e pesanti, poco volatili rispetto ai precedenti, hanno vibrazione profonda e bassa e sono ricavate soprattutto da legni, cortecce e resine. Hanno effetto rubefacente, corroborante e tonificante. Si utilizzano per apportare forza e stabilità.


La proporzione standard di oli essenziali nei profumi generalmente (ma non sempre) è di: 
3 gocce di note di testa
2 gocce di note di cuore
1 goccia di note di base

Vediamo ora in maniera più approfondita le proprietà di alcuni oli essenziali:

  • olio essenziale di rosmarino
E` un ottimo alleato della memoria e della concentrazione, favorisce la calma ed il buonumore allontanando nervosismo, ansia e stress. Depura l`organismo, e` antisettico ed antiinfiammatorio, favorisce la micro circolazione ed e` utile per alleviare dolori muscolari o articolari. Aiuta contro la cellulite promuovendo la rimozione dei ristagni liquidi e da` sollievo in caso di dolori mestruali. Infine aiuta il cuoio capelluto, diminuisce la forfora e previene la caduta dei capelli.

  • olio essenziale di tea tree
E` un olio essenziale davvero eccellente, si presta a molti usi ed e` davvero efficace. Utile in caso di brufoli, forfora, pelle secca o grassa, in caso di punture di insetto, contro acne e brufoli, afte, ustioni lievi, herpes, eritemi solari, verruche, problemi ginecologici. 
Se vuoi fare in casa un balsamo per curare vari problemi della pelle con tea tree oil, trovi qui la ricetta.
Cliccando qui trovi invece un fumento per le pelli grasse con tea tree oil e lavanda.

  • olio essenziale di lavanda
Calmante e rilassante sia del corpo che dello spirito e della mente, e` perfetto anche per regolarizzare la pelle e la produzione di sebo, quindi va bene sia in caso di pelle grassa che secca e per calmare l`ansia. Favorisce il sonno e distende i nervi. Utile anche in caso di raffreddore, coliche e dolori mestruali. L`olio essenziale di lavanda e` anche un buon antisettico, antibatterico, lenitivo e deodorante.
Se vuoi fare in casa un balsamo per curare vari problemi della pelle con tea tree oil e lavanda, trovi qui la ricetta. 
Qui invece trovi la ricetta di un balsamo rilassante per le tempie con lavanda, zenzero, gelsomino e sandalo.
Cliccando qui trovi invece un fumento per le pelli grasse con tea tree oil e lavanda.
Con la lavanda possiamo anche realizzare un olio solido da massaggio rilassante, lenitivo e calmante.

  • olio essenziale di limone
Promuove l`energia fisica e mentale, migliora la concentrazione e può essere usato nelle maschere di bellezza per curare la pelle grassa, nei massaggi anti-cellulite, contro alitosi, problemi digestivi e gengivite. E` antisettico, funghicida, detergente e tonificante.
Unica accortezza: e` fotosensibilizzante, dunque non usare prima dell`esposizione solare.
Prova a fare a casa questo olio da massaggio con ginepro e limone, perfetto contro la cellulite!

  • olio essenziale di gelsomino
E` afrodisiaco, cicatrizzante ed euforizzante, aiuta contro la depressione ed aiuta sia durante le mestruazioni che nella fase premestruale e nel parto perché scioglie gli spasmi uterini promuovendo il rilassamento della muscolatura pelvica. E` tonificante, aiuta contro le rughe ed e` di aiuto per guarire scottature ed arrossamenti. Rilassa i muscoli ed i nervi, scaccia l`apatia promuovendo il buon umore. Inalarne il profumo stimola l`erotismo, l`amore e la sensualità, dunque e` perfetto in caso di cali della libido o frigidità.
Puoi provare a realizzare in casa un balsamo rilassante con lavanda, sandalo, zenzero e gelsomino.
Puoi anche provare a fare questo olio da massaggio dell`amore, con gelsomino, sandalo e ylang ylang.

  • olio essenziale di menta
Attiva la mente e dona motivazione, ottimismo e lucidità mentale combattendo la spossatezza. Massaggiato sulle tempie aiuta contro il mal di testa perché e` un buon antinevralgico e rinvigorente, ma e` anche un buon digestivo, utile in caso di nausea, coliche, ecc. Purifica la pelle e da` un` immediata sensazione di freschezza. 
Accortezza: se si stanno facendo cure omeopatiche evitare di usare menta per via interna perché potrebbe fare interferenza e ridurre gli effetti della cura che stiamo facendo.

  • olio essenziale di timo
E` un ottimo antibatterico ed antisettico, antibatterico e carminativo e può anche essere usato per deodorare e purificare l`ambiente. Promuove la micro circolazione ed aiuta in caso di mal di gola, raffreddore, dolori reumatici e sinusite. E` un buon disinfettante e rivitalizzante. Utile per curare affezioni cutanee o del cuoio capelluto.

  • olio essenziale di salvia
    Antisettico, rinfrescante, rilassante, espettorante, deodorante, depurativo e cicatrizzante, aiuta in caso di cellulite e ristagni linfatici, utile anche in caso di amenorrea, dolori mestruali, alopecia data da squilibri ormonali, vampate di calore della menopausa, asma, tosse, bronchiti croniche. Utile anche in caso di afte, dermatiti, ulcere cutanee, contrasta un`eccessiva sudorazione. Aiuta a combattere lo stress, le paure, la depressione, le paranoie, dona coraggio.

    • olio essenziale di eucalipto
    Ottimo per realizzare fumenti in caso di tosse, problemi respiratori vari come l`asma e muco, o per preparare impacchi sempre contro la tosse. E` un buon espettorante ma e` di aiuto anche in caso di problemi cutanei e dolori articolari. 
    Cliccando qui trovi la ricetta per fare in casa pasticche da fumento con bicarbonato, pino ed eucalipto.

    • olio essenziale di cannella
    Riattiva e riequilibra il metabolismo, stimola la circolazione e la respirazione e favorisce la digestione. Dona un senso di sicurezza e protezione, e` leggermente afrodisiaco. Se usato sulla pelle deve essere diluito.
    Aiuta contro l`astenia perché accelera battito cardiaco e respirazione. E` anche carminativo, aiuta la digestione ed e` particolarmente efficace contro dolori muscolari.
    Nell`olio da massaggio della strega e` usato per contrastare dolori muscolari e sciogliere e tensioni e gli irrigidimenti.

    • olio essenziale di chiodi di garofano
    E` anestetico, analgesico, stimolante, stimola la circolazione ed e` un ottimo anti-fungino, disinfettante ed antisettico. Aiuta in caso di mal di denti ed altre affezioni del cavo orale, ed e` utile anche in caso di ulcere. Inoltre tiene lontani gli insetti.
    Nel balsamo "piedini di fata" e` usato per prevenire le micosi e deodorare.

    • olio essenziale di ginepro
    Aiuta le pelli grasse, con acne e congestionate, viene tradizionalmente sfruttato per curare problemi respiratori, gastrici e dell`apparato urinario. E` antisettico, rinfrescante, detergente, aiuta contro la cellulite, mantiene i capelli ed il cuoio capelluto in salute e stimola la mente. Riequilibra i capelli grassi e secchi.
    Prova a fare a casa questo olio da massaggio con ginepro e limone, perfetto contro la cellulite!

    • olio essenziale di pepe nero
    E`antiinfiammatorio ed antiparassitario, facilita la digestione, stimolante ma anche riscaldante ed irritante e dunque deve essere usato con moderazione e cautela. Combatte la stanchezza mentale, e` analgesico e aiuta in caso di mal di testa e di problemi circolatori.
    Nell`olio da massaggio della strega e` usato per contrastare dolori muscolari e sciogliere e tensioni e gli irrigidimenti.

    • olio essenziale di mandarino
    L`olio essenziale di mandarino e` tonico, rinfrescante, rinvigorente, allevia lo stress e promuove il buonumore.

    • olio essenziale di pompelmo
    Tonico ed antisettico, migliora l`umore donando positività ed allontanando lo stress e le tensioni, inoltre aiuta a combattere il raffreddore ed i malanni di stagione rafforzando il sistema immunitario. Aiuta anche in caso di acne e pelle grassa siccome e` un buon antibatterico e rinfresca la pelle. 
    Può interferire con l`assorbimento di alcuni medicinali, dunque moderare l`uso interno.

    • olio essenziale di citronella
    Allontana tarme e zanzare (diffusissime in estate le candele alla citronella) ed e`antisettico, rinvigorente, deodorante, tonificante ed aiuta la cute con problemi. In aromaterapia viene usata contro la depressione e per migliorare lo stato d`animo.

    • olio essenziale di patchouli
    E` rilassante, antivirale, astringente, aiuta in caso di ansia, stress e disturbi sessuali. Stimola la produzione di endorfine da parte della ghiandola pituitaria. Aumenta le energie e la concentrazione, ha azione anti-fungina, aiuta contro la ritenzione idrica e contrasta le dermatiti e la formazione di smagliature e rughe. Controindicato (come molti altri oli essenziali) per via interna, in gravidanza ed allattamento.


    • olio essenziale di bergamotto 
    Antisettico, antibatterico, aiuta in caso di acne e brufoli e dona lucentezza ai capelli. E` anche rilassante, rinvigorente, rinfrescante, tonico e risolleva il morale, promuove la lucidità mentale e la positività ed allontana depressione e preoccupazioni. 
    • olio essenziale di pino silvestre
    Balsamico, detergente, antisettico, espettorante, disinfettante, tonificante e calmante. Aiuta a schiarirsi la mente e le idee ed e` utile in caso di insonnia o esaurimento nervoso. Per uso interno promuove la guarigione dalla gotta e dai reumatismi. E` di aiuto anche in caso di insufficienza cardiaca ed ipotensione, toglie la sensazione di stanchezza ed essendo un buon stimolante e` utile anche per curare frigidità ed impotenza, disturbi di natura sessuale e diminuzione della libido.
    Cliccando qui trovi la ricetta per fare in casa pasticche da fumento con bicarbonato, pino ed eucalipto.

    • olio essenziale di sandalo 

    Calmante, afrodisiaco, espettorante, antisettico, armonizzante. Calma stress, paura ed aggressività promuovendo la serenità, ed aiuta contro l`insonnia e i blocchi sessuali. Trasforma le energie sessuali in energie spirituali e promuove la meditazione ed e` un riequilibrante del sistema energetico dei Chakra. Antibatterico, aiuta contro infezioni alle respiratorie ed alle vie urinarie ed e` utile anche in caso di mal di gola e laringite. Favorisce la guarigione dall`acne o delle pelli secche ed e` un buon espettorante.
    Puoi provare a realizzare in casa un balsamo rilassante con lavanda, sandalo, zenzero e gelsomino.
    Puoi anche provare a fare questo olio da massaggio dell`amore, con gelsomino, sandalo e ylang ylang.

    • olio essenziale di rosa damascena
    E` tonificante, armonizzante, equilibrante, afrodisiaco e lenitivo. Perfetto per le pelli secche, infiammate ed irritate, aiuta a ridurre anche gli inestetismi delle vene varicose. Aiuta contro tristezza e depressione, gelosia e stress. Promuove amore, erotismo, gioia, pace interiore. Calma i dolori mestruali, mescolato con olio di mandorle aiuta a mantenere la pelle elastica dopo il parto. E` astringente ed aiuta contro le rughe.

    • olio essenziale di ylang ylang
    E` afrodisiaco, calmante, astringente, tonificante, ipotensivo, nutriente. Aiuta contro acne e brufoli, stimola erotismo, sensualità e libido, abbassa la pressione arteriosa e allevia lo stress, l`insonnia, la frustrazione e la rabbia. Dissipa i dubbi, promuove la felicità. Da` luminosità e tono alla pelle, nutre e protegge i capelli.
    Puoi anche provare a fare questo olio da massaggio dell`amore, con gelsomino, sandalo e ylang ylang.

    • olio essenziale di anice verde
    Aiuta la digestione e calma la tosse, e` carminativo e colagogo, stimola la produzione di latte ed e` mucolitico e spasmolitico. Da evitare in gravidanza in quanto stimola le contrazioni uterine.


    • olio essenziale di geranio 
    E` ricco di proprietà: tonificante, antispasmodico, insettifugo, cicatrizzante, astringente, antiinfiammatorio, riequilibrante. Aiuta contro i dolori mestruali se mescolato con olio di mandorle e passato tramite massaggio sulla pelle. Aiuta a combattere la cellulite e tutti i problemi che da essa derivano anche a livello circolatorio. Gargarismi con olio essenziale di geranio aiutano in caso di faringite e mal di gola, gli sciacqui invece sono utili per alleviare gengiviti. Perfetto per le pelli grasse, con acne e/o con brufoli. Incrementa l`intuito, promuove l`immaginazione e dona motivazione.

    Gli oli essenziali possono essere diffusi nell`ambiente in vari modi:

    - con spruzzini, unendo a 300 ml di acqua 5 gocce di olio essenziale
    - aggiungendone qualche goccia nel deumidificatore dei caloriferi
    - nel diffusore a candela, con l`accortezza che gli oli non brucino
    - nel diffusore elettrico, ne esistono di molti tipi ed alcuni fanno anche cromoterapia
    - tramite pout pourri o sabbie in cui versiamo qualche goccia di olio essenziale

    L`aromaterapia spesso viene accompagnata alla cromoterapia:




    Vediamo ora una tabella con alcune sostanze presenti in diversi oli essenziali, la loro composizione e famiglia chimica e che azione terapeutica hanno:


    famiglia chimica
    contenuti in...
    componenti
    effetti
    alcoli
    lavanda
    eucalipto
    legno di rosa
    geranio
    neroli
    basilico
    limone
    zenzero
    tea tree
    pino

    linanolo
    geraniolo
    mentolo
    α-terpinolo
    ecc
    tonici, antisettici, antimicrobici, immunomodulanti
    aldeidi
    limone
    verbena
    eucalipto
    melissa
    cannella
    citronella

    aldeide benzoica
    aldeide cinnamica
    citronellale
    ecc
    sedativi, antimicrobici, antiinfiammatori
    chetoni
    artemisia
    assenzio
    salvia
    issopo
    menta
    gelsomino
    finocchio
    tujone (anche terpenoide)
    canfora
    cavone
    verbene
    chetone
    mentone
    ecc

    antalgici, decongestinanti, immunomodulanti, antimicrobici
    eteri
    basilico
    chiodi di garofano
    metil-eugenolo
    metil-timolo
    metil-carvacrolo
    metil-cavicolo

    anti-infiammatori, spasmolitici, decongestionanti, anestetici
    esteri
    salvia
    lavanda
    camomilla romana
    maggiorana
    bergamotto

    acetato geranile
    acetato nerile
    acetato di linalile
    decongestionanti, sedativi, antispasmodici, antinfiammatori, funghicidi
    fenoli
    timo
    origano
    santoreggia
    cannella
    chiodi di garofano
    anice (polif.)

    timolo
    carvacrolo
    eugenolo
    ecc
    immunomodulanti, antimicrobici, battericidi
    flavonoidi
    anice
    cumino
    finocchio
    sono composti polifenolici
    antiossidanti, spasmolitici, antitumorali, immunomodulanti, antinfettivi, antiallergici, antiinfiammatori
    monoterpeni
    tea tree
    limone
    camomilla gen.
    neroli
    arancio dolce
    mircia
    verbena
    citronella
    basilico
    α-terpinene
    β- mircene
     g-terpinene
    cadinene
    canfene
    mircene
    cedrene
    ocimene
    limonene
    ecc

    antiinfiammatori, antispasmodici, antalgici, mucolitici
    ossidi
    cajeput
    canfora
    rosmarino
    tea tree
    eucalipto

    1.4 cineolo
    1.8 cineolo
    ossido di linalolo
    mucolitici, espettoranti, decongestionanti
    sesquiterpeni
    camomilla matricaria
    guaiaco
    α-bisabolene
    camazulene
    germacrene
    guaiazulene
    farnesene
    ecc

    immunomodulanti, antiinfiammatori


    Gli oli essenziali che possono essere sfruttati anche per uso interno sono sconsigliati in gravidanza, nella prima infanzia, durante l`allattamento ed in particolari condizioni cliniche (es. insufficienze renali ed epatopatie).
    Va poi seguito l`indice terapeutico, essendo molto concentrati sono sufficienti dosi minime per godere delle loro proprietà, e nel caso di sovradosaggio possono verificarsi intossicazioni di varia gravità.
    L`uso di oli essenziali non e` riconosciuto come cura dalla medicina odierna.