Oleolito anice, chiodi di garofano e cannella

Questo oleolito ha un profumo caldo e speziato ed e` un prezioso alleato della bellezza: l`anice stellato e` antibatterico, stimolante ed antifungino, la cannella e` antibatterica ed antiinfiammatoria, perfetta per contrastare acne e punti neri, ed e` un ottimo anticellulite, stimolando la circolazione. Vediamo come si prepara questo oleolito.

Ingredienti (per 400 ml di oleolito)

- olio vegetale (400 ml)
- cannella (100 gr)
- anice stellato (100 gr)
- olio essenziale di cannella (2 ml, facoltativo)
- olio essenziale di anice stellato (2 ml, facoltativo)

Mettiamo in un contenitore di vetro scuro le spezie e ricopriamo il tutto con olio. Pressiamo bene il tutto verso il fondo del contenitore, non devono restarne delle parti fuori dall`olio. Versiamo un cucchiaio di alcool (non e` obbligatorio farlo ma aiuta la conservazione) e chiudiamo bene il barattolo, che andremo a mettere in una stanza buia (ad esempio in uno sgabuzzino oppure in un armadio). Lasciamolo cosi` per una ventina di giorni, andando di tanto in tanto a scuoterlo. Passati i 20 giorni filtriamo in un bottiglino. Lasciamo riposare per un giorno, filtriamo di nuovo ed aggiungiamo gli oli essenziali.

Come si usa? 

Massaggiarsi usando questo olio con movimenti circolari dopo la doccia. Ti ricordo che gli oleoliti sono adatti solo all`uso esterno.

Consigli:

La percentuale degli oli essenziali e` dell` 1% quindi in 500 ml di oleolito useremo 5 ml di olio essenziale e su 1 l di oleolito useremo 10 ml di olio essenziale.
L`olio di oliva contiene naturalmente tocoferolo (vitamina E) che ne aiuta la conservazione. Si possono comunque usare altri oli (di mandorle, di jojoba, di avocado, di germe di grano, di ricino, di girasole, di semi, ecc).