La violetta (Viola odorata): utilizzi e proprietà

La violetta, anche detta viola mammola, e` una piccola pianta erbacea perenne che appartiene alla famiglia delle Violaceae. Fiorisce alla fine dell`inverno o in prima primavera e cresce soprattutto in zone con terreni umidi ed ombrosi, la sua propagazione e` anche per stoloni. I petali dei suoi fiori sono conosciuti da tutti per il loro profumo e per l`uso che ne viene fatto in ambito culinario (soprattutto confetteria e tisane), profumieristico, erboristico, cosmetico e vengono generalmente raccolti in piena fioritura.
I fiori (che contengono acido salicilico) si possono usare per preparare infusi, per condire le insalate, nelle marmellate, nei canditi, quelli freschi si usano anche per preparare sciroppi contro la tosse.

Un infuso di fiori e foglie di violetta ha proprietà sedative, calmanti ed aiuta in caso di catarri bronchiali.

Si può anche preparare un infuso di fiori di violetta per poterne apprezzare il delizioso sapore. Questo infuso di fiori e` perfetto anche per calmare il mal di testa e la tosse ed e` anche un ottimo diuretico, drenante, lassativo e disintossicante. Trovi la ricetta completa qui.

Impacchi di violetta sono utili per mantenere bella la pelle (liberandola da acne e brufoli) o per alleviare ustioni e contusioni ed idratare la pelle. La violetta ha anche proprietà detergenti ed antisettiche.

L`estratto di viola mammola preparato con olio vegetale e foglie di viola e` emolliente ed idratante ed aiuta in caso di problemi cutanei.

In Stregoneria e` associata a Venere. Se ne indossano i fiori per allontanare gli spiriti, mescolata con la lavanda e` perfetta negli incanti d`amore e per aumentare il desiderio. Dunque e` associata ad amore e protezione ma anche alla fortuna ed alla guarigione.