Chiromanzia

La chiromanzia e` un` antica arte divinatoria attraverso la quale si fanno auspici leggendo le mani.
Il palmo della mano e` pieno di linee, alcune piccole e sottili, altre quasi invisibili, pertanto e` un arte davvero complessa che integra alla lettura delle linee anche la lettura della forma delle dita e l`aspetto dei monti del
palmo, delle unghie e delle singole falangi. E` perciò un`arte complessa che richiede studio, impegno, costanza e tanta osservazione. Spesso e` divulgata in modo più o meno semplicistico ma in realtà e` una pratica in cui sono tante le osservazioni che vanno fatte. Qui perciò vedremo il significato delle linee più definite e più visibili, i monti del palmo ed un accenno sulla forma delle dita e della mano.
A chi volesse approfondire suggerisco l`acquisto di un libro serio interamente dedicato all`argomento. Molte delle informazioni qui presenti sono state apprese dalla lettura del libro di Laura Tuan "Chiromanzia: l`arte antica di leggere il futuro sulla mano".

A chi e` destrorso generalmente si legge la mano sinistra; 
a chi e` mancino invece si legge la mano destra.


  • Le linee della mano ed il loro significato
La mano e` ricca di linee, ciascuna delle quali a seconda del suo aspetto acquisisce particolari significati. Vediamo qui i più importanti:

Linea della vita

Non indica tanto la longevità ma quanto sarà la salute e quali saranno i cambiamenti e le prove che si dovranno superare.

Se e` particolarmente sottile indica un soggetto nervoso e cagionevole di salute.
Se e` tortuosa indica un soggetto tendente all`inganno, mutevole, pessimista e che spesso ha sbalzi d`umore.
Se e` ben marcata indica un soggetto coraggioso e deciso.
Se e` ben marcata, netta e senza segni indica una persona dalla vita lunga e fortunata.
Se e` spezzata indica incidente o patologia, pericoli o cambiamenti.
Se e` serpeggiante indica un soggetto incostante e volubile.
Se e` grossa indica una persona brutale e violenta.
Se e` sottile indica una persona leale.
Se e` sottile all`inizio indica una persona tranquilla e dolce.
Se e` spezzata in entrambe le mani indica un inevitabile pericolo.
Se e` spezzata ma tenuta unita da altre piccole linee indica che ci sarà il superamento del problema.
Se da essa partono linee che vanno verso l`alto e` indice di buona sorte e ricchezza.
Se da essa partono linee che vanno verso il basso indica invece possibili problemi finanziari.

Linea del cuore

Indica soprattutto la sfera emotiva e sentimentale, ma e` utile anche per scoprire altre caratteristiche.

Se non presenta ramificazioni indica una persona arida nei sentimenti e negli affetti.
Se in entrambe le estremità presenta due ramificazioni e` indice di successo e ricchezza.
Se e` poco visibile o appena accennata indica un soggetto egoista e che spesso compie atti di cattiveria.
Se e` doppia indica un soggetto portato all` infedeltà.
Se e` assente indica un soggetto cagionevole di salute.
Se e` corta indica un soggetto poco affettuoso.
Se e` troppo lunga e circonda il monte di Giove indica un soggetto molto geloso.

Linea della testa

Fornisce indicazioni circa l`intelletto del soggetto a cui stiamo analizzando la mano.

Una linea ben marcata ed unita all`inizio con la linea della vita indica un soggetto equilibrato e in salute.
Se si prolunga sul monte della Luna segnala pazzia.
Se si dirige verso il monte della Luna indica un sognatore ed abile immaginatore.
Se e` spezzata sotto il monte di Saturno indica fatalità.
Se inizia sotto il dito medio indica problemi nel trovare equilibrio tra ragione e sentimento.
Se e` spezzata indica problemi di salute o ferite alla testa o agli arti inferiori.
Se divisa in due parti indica possibili fratture sia al capo che negli arti.
Se e` doppia indica ricchezza, buona sorte e successo ottenuto grazie all`impegno.
Se e` lunga ma poco marcata indica un soggetto dalle facili distrazioni.

Linea della salute (linea epatica)

Ci da` indicazioni importanti sulla salute.

Se e` ben marcata e lunga indica un soggetto coraggioso e che gode di buona salute.
Se e` larga ad un` estremità e sottile ad un`altra indica problemi di cuore.
Se ha profondità e lunghezza discontinue segnala che il soggetto soffre probabilmente emicranie.
Se presenta un triangolo al suo inizio indica un soggetto naturalmente portato per le profezie.

Linea della fortuna

Questa linea da` indicazioni sulla sorte.

Se e` diritta e ben visibile denota successo, buona sorte e ricchezza.
Se e` ramificata verso il basso indica iniziale sfortuna nella giovane età che con il passare del tempo si trasformerà in fortuna.
Se sale dirigendosi verso il monte di Apollo indica successo in ambito creativo.
Se inizia dal monte della Luna e finisce sul monte di Giove indica un`unione sentimentale che apporterà ricchezza.
Se inizia dal monte della Luna e finisce sul monte di Saturno con ramificazioni indica che la povertà subirà nel tempo un processo di trasformazione, diventando buona sorte.

Linee sotto il mignolo che girano verso destra 

Indicano unioni, amori e matrimoni. Più sono marcate e più intense saranno le passioni e le esperienze in amore.


  • I segni modificatori
Sono segni che possiamo trovare sulle dita o sul palmo e rafforzano il significato dell`interpretazione. Generalmente soltanto un`attenta ed accurata osservazione permette di individuarli.

Stella: rischio imminente

Macchia (o macchie): malattia

Catena: impedimenti, difficoltà 

Cerchi: problemi legati alla vista

Grate: anormalità e disordini

Punti: patologie

Quadrato: protezione, difesa

Triangolo: successo, predisposizione ad una materia scientifica

Rami discendenti: impedimenti alle riuscite, avversità 

Rami ascendenti: fortuna, riuscite.

  • I monti e le loro caratteristiche principali
Ogni dito e` governato da un pianeta, e ad ogni dito corrisponde una zona detta "monte".
Ogni monte porta con se` le caratteristiche del pianeta corrispondente. Noi ne vedremo una veloce analisi.

Quando un monte e` molto pronunciato indica squilibri ed eccessi.
Quando un monte e` ben rilevato indica fortuna e riuscita nelle attitudini che caratterizzano quel monte.
Quando un monte e` depresso rende negativo il significato del pianeta che corrisponde ad esso.
Quando un monte e` spostato verso l`altro crea ed indica squilibri.
Quando un monte presenta linee tondeggianti indica delusioni nel campo caratteristico del monte.
Quando il monte presenta linee orizzontali indica difficoltà nel campo caratteristico del monte.
Quando un monte presenta una linea verticale indica successo nel campo caratteristico del monte.
Quando un monte presenta due linee verticali indica cambiamenti nel campo caratteristico del monte.
Quando un monte presenta tre linee verticali indica facilitazioni nel campo caratteristico del monte.

Monte di Giove: si trova sotto il dito indice e simboleggia orgoglio, ambizione ed onore.

Monte di Saturno: e` situato sotto il dito medio e simboleggia la fatalità ed il destino.

Monte di Apollo: e` posizionato sotto l`anulare e simboleggia l`amore per la bellezza e l`arte.

Monte di Mercurio: e` posizionato sotto il mignolo ed e` associato ad intelletto, scienza e commercio.

Monte di Venere: e` situato sotto il pollice e simboleggia amore, bellezza e buona sorte.

Monte di Marte: si trova tra la linea del cuore e della vita e simboleggia lotta, resistenza, coraggio.

Monte della Luna: opposto al monte di Venere, simboleggia medianità, poesia, emozioni, sentimenti, viaggi.

  • Le dita delle mani ed il loro aspetto generale
L` aspetto delle dita della mano e` molto importante nella chiromanzia e per ogni dito si passa da un`analisi generale all`osservazione di ogni singola falange. Insomma, e` una parte molto ampia pertanto noi vedremo solo le caratteristiche generali.

Pollice: e` un dito molto importante che consente all`uomo di manipolare oggetti e di avere una precisa manualità. Rappresenta la ragione, la vitalità, la volontà, la forza, la logica e riassume in se` tutte le caratteristiche delle altre dita. Corrisponde a Venere.

Il pollice che rientra nella norma deve superare leggermente l`attaccatura dell`indice sul palmo. Quando ha questa caratteristica e` segno di equilibrio tra ragione e volontà ed indica anche la capacita di adattarsi alle circostanze.

Quando il pollice e` corto indica scarsa vitalità, pigrizia, mancanza di tatto, mancanza di apertura mentale, indecisione ed obbedienza.

Quando il pollice e` molto corto indica apatia, incapacità nel fare decisioni e nell`assumersi le responsabilità, una persona pigra.

Quando il pollice e` lungo indica energia e vitalità in abbondanza, anche all`eccesso, impazienza, volontà, idealismo, esuberanza.

Quando il pollice e` molto lungo indica idealismo talmente forte e radicato che rischia di cadere nella dittatura. Indica una personalità molto forte ed orgogliosa, dominatrice.

Quando il pollice e` largo e lungo indica istinto violento, orgoglio ed indica un soggetto litigioso.

Quando il pollice e` largo indica cocciutaggine e buona volontà.

Quando il pollice e` grosso indica un soggetto testardo, ostinato, forte ma dispotico.

Quando e` molto grosso alla base indica tendenza al pessimismo, lussuria, soggetto incline alla gelosia.

Quando il pollice e` grosso e corto indica violenza, testardaggine, egoismo, impulsività. Spesso ha questo aspetto negli assassini.

Il pollice quadrato indica materialismo, realismo, lealtà.

Il pollice conico indica mancanza di senso pratico, emotività, impulsività, indecisione.

Il pollice rovesciato all`indietro indica falsità ed incapacità di mantenere segreti.

Il pollice appuntito indica infedeltà, indecisione, carattere capriccioso e civettuolo.

Il pollice nodoso indica estro creativo, attaccamento alle amicizie ed alla propria famiglia.

Il pollice rigido indica tenacia, carattere testardo e disciplinato.

Quando il pollice e` flessibile indica invece elasticità mentale ed adattabilità.

Quando il pollice e` snello indica un pacifico e calmo sognatore, ma indica anche debolezza sia nel carattere che nella salute.

Quando il pollice e` molto vicino alle altre dita denota spesso scarsa intelligenza, testardaggine ed indica un soggetto che asseconda ogni passione.

Quando il pollice e` piegato verso l`interno indica generalmente una persona avida, meschina ed angusta.

Il pollice piegato verso l`esterno indica una persona con ampie vedute e generalmente anche generosa.


Indice: e` il dito della religione, della buona sorte, della sessualità, dell`ambizione, dell`onore, dell`orgoglio. Corrisponde a Giove.

Quando e` normale indica un soggetto attivo, ambizioso ed estroverso.

Quando e` lungo indica amore per la natura, raggiungimento degli obiettivi a volte resi possibili da un comportamento autoritario, indica anche idealismo ed intuizione.

Quando e` liscio, lungo e dritto indica altruismo, generosità, buon cuore, autostima equilibrata.

Quando e` liscio indica una persona spontanea e poco riflessiva.

Quando e` lungo e rigido indica egoismo, taccagneria, orgoglio.

Quando e` lungo come il medio indica egocentrismo, successo facile, sete di denaro, tirannia, orgoglio, esibizionismo.

Quando e` più lungo dell`anulare indica materialismo, avidità.

Quando e` appuntito e lungo come il medio indica un soggetto che incute timore e che non attira su di se` l`affetto degli altri, severo, duro, dispotico, portato al comando ad ogni costo.

Quando e` corto indica un soggetto generoso e modesto, introverso, poco attivo e poco ambizioso, sfiduciato e facilmente influenzabile.

Quando e` corto, robusto e tozzo indica un` eccessiva ed immoderata ambizione.

Quando e` più corto dell`anulare indica un soggetto imprevedibile e con complessi di inferiorità.

Quando e` affusolato indica un soggetto poco costante, versatile ed inquieto.

Quando e` quadrato indica autodisciplina e realismo.

Quando e` conico indica un soggetto fuori dal comune che probabilmente ha avuto esperienze mistiche, onesto, equilibrato, religioso e con un buon intuito.

Quando e` appuntito indica amore per la natura, poca organizzazione, mancanza di ordine, misticismo.

Quando e` spatolato indica misticismo attivo e religiosità ma segnala il rischio di cadere nel fanatismo.

Quando presenta malformazioni indica problemi a stomaco, fegato, sciatica, gotta e reumatismi. Spesso appartiene a chi vive ai margini della legge.

Quando e` diseguale nelle mani indica che la fortuna non e` fissa ma alterna.

Quando e` sottile indica attività nella vita interiore.

Quando e` spesso indica materialità ed ambizione.

Quando e` flessibile indica un soggetto diplomatico.

Quando e` tanto staccato dalle altre dita indica buona sorte.

Quando e` nodoso indica una persona pedante, noiosa, metodica.

Quando e` nodoso e dritto indica un soggetto eccessivamente dispotico.

Quando e` inclinato verso il medio indica la ricerca nel campo spirituale ma segnala il rischio di cadere nel fanatismo.

Quando e` inclinato verso il pollice indica una persona dominatrice, manipolatrice ed egocentrica.


Medio: e` il dito del fato e della fatalità, e` associato all` egoismo, alla fortuna, alla prudenza, all`intelligenza, alla tristezza, al pessimismo, alla passione per le scienze e per l`agricoltura. E` associato a Saturno.

Quando e` normale indica un soggetto introverso ed introspettivo.

Quando e` lungo indica un soggetto malinconico, prudente, meditativo, riflessivo, onesto, cordiale, dedito alla solitudine ed allo studio.

Quando e` molto lungo indica un soggetto arido e freddo.

Quando e` più lungo dell`anulare indica un soggetto malinconico.

Quando e` più corto dell`anulare indica un incosciente e squilibrato mentale.

Quando e` lungo come l`anulare indica un soggetto poco serio che ama il rischio ed il gioco.

Quando e` lungo e a spatola indica una persona vittimista, pessimista, spesso cattiva, con manie di persecuzione e con tendenze suicide,

Quando prevale sulle altre dita della mano indica interesse per l`occulto e per la cultura, dedizione al giardinaggio ed alla solitudine per ritrovare se stessi.

Quando e` corto indica un soggetto intelligente con una vita ricca di colpi di scena, ma incoerente ed impulsivo.

Quando e` robusto indica materialismo.

Quando e` sottile indica un soggetto poco fortunato che ha problemi nel concretizzare i progetti, interessato alla filosofia ed eccessivamente orgoglioso.

Quando e` grosso indica un soggetto appassionato di scienze e filosofia ma che ripone poca fiducia negli altri e spesso pedante.

Quando e` magro indica una persona inflessibile e spirituale.

Quando e` contorto e largo indica una persona crudele e violenta che potrebbe anche finire in carcere.

Quando e` malformato indica un soggetto pessimista, intransigente, spesso segnala problemi intestinali ed epatici.

Quando e` liscio indica un soggetto simpatico, spontaneo, intelligente e di successo.

Quando e` quadrato indica un soggetto equilibrato, prudente, serio, malinconico, riflessivo, razionale ma con ristrettezza nelle vedute.

Quando e` a biglia indica la propensione al commettere gesti inconsulti.

Quando e` appuntito indica un soggetto generoso, spontaneo, generoso ma frivolo.

Quando e` affusolato indica un individuo spensierato, raffinato e poco responsabile.

Quando e` inclinato verso l`anulare indica amore per le discipline scientifiche ed artistiche.

Quando e` inclinato verso l`indice indica un soggetto permaloso e troppo orgoglioso.

Quando si trova vicino all`anulare indica un soggetto con scarsa libertà nell`agire.

Quando e` a spatola indica un soggetto malinconico, triste e che tende ad isolarsi.


Anulare: e` il dito dell`arte, del prestigio, dei successi, dell`idealismo e del talento. Corrisponde al Sole.

Quando e` normale indica un soggetto raffinato e sensibile, amante dell`arte e dotato di un buon intuito.

Quando e` più lungo del dito medio indica un soggetto che ama il gioco d`azzardo.

Quando e` lungo come il dito medio indica un soggetto amante del rischio, ambizioso, presuntuoso.

Quando e` più lungo del dito indice indica indica un soggetto dalle doti artistiche e creative.

Quando e` corto indica difficoltà nel creare e nel portare a termine i progetti, assenza di ideali e di amore per l`arte, tipico dei soggetti introversi.

Quando e` molto corto indica una persona vigliacca, codarda e volgare.

Quando e` corto ed appuntito indica interessi nel campo dell`arte che non vengono fatti fruttare.

Quando e` appuntito indica un soggetto intuitivo, mistico, con amore per poesia e bellezza.

Quando e` conico indica un soggetto sensuale ma pigro, interessato ad arte, antiquariato e commercio.

Quando e` a spatola indica un soggetto istrionico, originale, di successo, dinamico artisticamente.

Quando e` nodoso indica un soggetto amante dello studio e con doti artistiche.

Quando e` quadrato indica un soggetto altruista, generoso, onesto e con gusti eccentrici.

Quando e` liscio e non presenta segni indica un soggetto con inclinazioni artistiche, dal forte senso del dovere ed amante della famiglia.

Quando e` inclinato verso l`interno indica un soggetto talentuoso e diplomatico.

Quando e` troppo inclinato verso l`interno indica un soggetto falso e spesso ingannevole.

Quando si inclina verso il dito medio indica gusti artistici raffinati.

Quando si inclina verso il mignolo indica l`unione tra arte e scienza.

Quando e` vicino al mignolo indica un soggetto mentalmente rigido.


Mignolo: e` il dito dell`attività commerciale, degli affari, dell`astuzia e delle discipline scientifiche, dello studio, dei furti, dell`imbroglio e della sete di ricchezza. Corrisponde a Mercurio.

Quando e` normale indica un soggetto di buona volontà, ricettivo e capace di esprimersi.

Quando e` lungo indica un soggetto riflessivo, intelligente, indipendente, studioso, onesto, portato per gli studi scientifici, diplomatico.

Quando e` corto indica un soggetto impulsivo, dotato di buona memoria e desideroso di conoscenza.

Quando e` molto corto indica un soggetto di fragile salute ma molto intelligente.

Quando e` storto indica tendenza agli imbrogli ed imprudenza, un soggetto e` intellettuale ma poco pratico.

Quando e` dritto indica una persona onesta.

Quando e` nodoso indica un soggetto spiritualmente ricco, coraggioso, eloquente ed onesto.

Quando e` carnoso indica un soggetto insensibile e volgare, crudele, rozzo.

Quando e` flessibile indica un soggetto dotato di una buona manualità, diplomatico, beneducato.

Quando e` grosso indica un soggetto burbero e poco signorile ma con altre buone caratteristiche.

Quando e` appuntito indica un soggetto intuitivo, spesso interessato all`occulto e diplomatico.

Quando e` a biglia indica un soggetto disonesto ed invidioso.

Quando e` quadrato indica un soggetto cordiale, simpatico, logico e razionale, estroverso.

Quando e` conico indica un soggetto che si avvicina in modo costruttivo alle mete preposte.

Quando e` a spatola indica un soggetto iperattivo interessato ad industria, commercio, meccanica, sport.

Quando e` secco e presenta delle rughe indica una persona maligna ed invidiosa.

Quando si flette verso il dito anulare indica un soggetto sensibile ed abile negli affari.

Quando e` piegato verso l`interno indica una persona avida ed avara.


  • Aspetto generale della mano
L`aspetto generale della mano fornisce ulteriori indicazione sul soggetto a cui leggiamo la mano. In linea generale si distinguono:

Mano comune:  il palmo ha dimensioni medie, le dita sono corte e lisce. Indica un soggetto sensibile, intuitivo, generoso, altruista, leale e spontaneo.

Mano psichica: il palmo e` ovale e stretto, la mano e` proporzionata ed armonica, le dita sono affusolate e lisce. Le unghie sono curate e lunghe. Indicano un soggetto intuitivo, contemplativo, introverso, spesso infelice, leale ed onesto, affascinante, discreto, gentile e riservato, magnetico, spesso interessato ad occultismo o religione. Indica inoltre un soggetto sognatore ma che a volte che lascia influenzare da altri.

Mano filosofica: il palmo e` grande, questa mano ha un aspetto poco aggraziato, e` lunga e spigolosa, nodosa e dalle dita lunghe, molto magre ed elastiche. Il pollice e` piuttosto grande e le unghie delle dita sono rotonde e lunghe. E` indice di altruismo, poca praticità, coerenza, forza, intuizione, interesse verso l`occulto ed il mistero, generalmente indica un soggetto che non ama lo stare in società ma che apprezza il confronto e la discussione con gli altri.

Mano del piacere: e` una mano dall`aspetto gradevole, liscia e carnosa, morbida e sensuale con un monte di Venere particolarmente pronunciato. Generalmente la mano del piacere ha tutte le dita lunghe e lisce tranne il pollice, che invece e` corto. La terza falange delle dita prevale sulle altre due falangi. E` generalmente bianca e segnala un soggetto sensuale ma insensibile ai sentimenti.

Mano conica: il palmo e` stretto all`attaccatura, la mano ha dimensioni medie e le dita hanno forma conica. Indica un soggetto spontaneo, imprudente, impressionabile, talentuoso in campo artistico, altruista ma incostante, egocentrico ed insofferente, che spesso si appassiona fortemente ad un` impresa o ad un`ideale per poi abbandonarlo dopo poco. Questa instabilità ha ripercussioni anche nella sfera degli affetti, in particolare in quella romantica. Inoltre i soggetti con la mano conica necessitano di un reciproco scambio di affetto e cadono nella frustrazione quando ciò non accade.

Mano a spatola: il palmo e` più largo alla base delle dita e più stretto in prossimità del polso, le unghie sono trascurate, larghe e piatte. La parte superiore delle falangi e` appiattita e larga. La mano e` irregolare e quindi piuttosto sproporzionata. Indica un soggetto di poca fede, orgoglioso, poco adattabile, vario, multiforme, amante del movimento e delle novità, coraggioso, deciso ed indipendente, socievole ed anticonformista, ricco di interessi.

Con dita lunghe: soggetto meticoloso ed amante dei particolari
Con dita corte: indica che con la vecchiaia il soggetto diventerà più malleabile
Con dita lisce: amore per moda, trucco ed eleganza
Con dita dure: soggetto energico ed eccitabile
Con dita flessibili: soggetto impaziente, irrequieto, impulsivo, nervoso
Con anulare a spatola: soggetto amante delle arti e della musica, che spesso fan parte del suo mestiere
Con mignolo nodoso: soggetto energico e che sa condurre bene gli affari

Mano quadrata: il palmo e` quadrato oppure rettangolare ed e` abbastanza grande. Le dita possono essere squadrate o spatolate o con altre caratteristiche che vedremo tra poco. Indica un soggetto poco intuitivo ma riflessivo, sincero, leale, a volte testardo ed iperattivo, ordinato, razionale, stabile, permaloso, fedele, generalmente solitari.

Con dita lunghe: logica
Con dita corte: soggetto particolarmente testardo
Con dita nodose: amore per i dettagli
Con dita a spatola: soggetto tenace e pratico, portato per la meccanica
Con dita appuntite: soggetto portato alla composizione musicale
Con dita affusolate: incapacità di mettere in pratica le proprie potenzialità
Con dita diverse tra loro: soggetto ingegnoso ma che difficilmente raggiungerà il successo

Mano elementare: il palmo e` duro e largo, le dita sono corte e la mano e` tozza. Le unghie sono corte, trascurate e larghe e la mano generalmente presenta poche linee.Il pollice e` rivolto verso l`esterno. Indica un soggetto dedito ad una vita tranquilla e che ama trovare soddisfacimento nei piaceri materiali, fantasioso e con scarso autocontrollo, spesso e` pigro e si lascia scoraggiare facilmente.

Mano mista: questa mano unisce in se` le caratteristiche di tutte le altre, le dita hanno dimensioni differenti. Indica un soggetto versatile ma indeciso, mentalmente elastico ed adattabile, indica anche un soggetto eclettico.

  • La consistenza della mano
La mano, abbiamo visto, e` ricca di indizi che se opportunamente interpretati sanno dare un quadro piuttosto preciso circa la persona a cui leggiamo la mano. La consistenza della mano e` certamente un altro indizio importante.

Mano flessibile: soggetto mentalmente elastico e rapido

Mano flessibile e rugosa: soggetto allegro e di buon cuore

Mano molle: indica un soggetto pigro e poco vitale ma dotato di fantasia ed immaginazione

Mano dura: soggetto realista, combattivo, estroverso, ansioso, nervoso, paura di non essere compreso

Mano dura e rugosa: indica un soggetto battagliero 

Mano grassottella e spugnosa: soggetto intuitivo ed influenzabile, magnetico e spesso indeciso

Mano morbida: soggetto malinconico, introverso, pessimista, timido, introverso

  • Le proporzioni e le dimensioni della mano
Un altro aspetto importante sono le proporzioni e le dimensioni della mano. Vediamone gli aspetti più importanti e significativi.

Una mano dalle giuste proporzioni e` lunga più o meno quanto il volto ed indica un soggetto saggio, onesto, maturo, discreto, equilibrato.

Una mano piccola denota un soggetto infantile, buono, curioso, vivace, versatile.

Una mano grande indica un soggetto che crede in se stesso, prudente e riflessivo.

Una mano larga indica un soggetto competitivo, energico, ottimista, talvolta aggressivo ed autoritario

Una mano magra indica un soggetto dotato di grande intellettualismo 

Una mano stretta indica un soggetto intelligente, introverso, timido, curioso

Una mano stretta e lunga denota un soggetto gracile, astuto, avaro

Una mano lunga indica un soggetto furbo, talvolta con cattive intenzioni

Una mano lunga e grassoccia denota un soggetto chiacchierone e fastidioso

Una mano lunga con dita proporzionate indica un soggetto brillante ed agile

Una mano lunga con dita corte e grosse indica un soggetto pigro, talvolta stupido

Una mano informe e massiccia e` indice di scarso intelletto

Una mano corta indica un soggetto poco riflessivo e poco equilibrato, a volte falso e goloso

Una mano corta con dita lunghe indica un soggetto paziente e razionale

  • Anelli come indicatori della personalità
Anche l`uso di anelli e la loro ubicazione (e composizione) possono esserci di aiuto per individuare il carattere di una persona. Non e` una parte sempre associata alla chiromanzia, tuttavia ho deciso di inserirla in questa parte che parla comunque della divinazione tramite l`osservazione delle mani.

Anelli/o portati prevalentemente nella mano destra:

Pollice: forza di volontà, logica, agio, sicurezza, dialettica

Indice: buona sorte, ambizione, raggiungimento dei propri obiettivi

Medio: serietà, affidabilità, minuziosità, precisione, inflessibilità

Anulare: creatività e doti artistiche, passionalità

Mignolo: indicano fiuto per gli affari e convincente dialettica


Anelli/o portati prevalentemente nella mano sinistra:

Pollice: indicano problemi nelle relazioni amorose, soggetti a cui le vicende famigliari hanno lasciato un segno

Indice: altruismo, spontaneità, concretezza

Medio: indicano tristezza, pessimismo ed insicurezza

Anulare: indicano un soggetto molto sentimentale

Mignolo: poliedricità ed eclettismo, condizionamenti da parte della famiglia incisivi, difficoltà ad esprimersi


Il significato dei metalli:

Argento: e` il metallo che rappresenta soggetti intuitivi, emotivi, molto sensibili, artistici e misteriosi.

Oro bianco: indica ambizione e buone capacità nello studio ma denota anche freddezza e superficialità.

Oro giallo: e` il metallo che rappresenta soggetti attivi, altruisti, vivaci, socievoli.

Oro rosso: indica soggetti artistici e decisamente passionali ma a volte anche troppo incentrati sul piacere.

Oro vecchio: indica severità, costanza, tradizionalismo, affidabilità. 


Il significato dei colori delle gemme:

Azzurre: indicano un carattere che mal tollera le responsabilità, temperamento tranquillo ed ottimista.

Bianche: indicano un soggetto con un grande intuito, un sognatore, ma spesso denotano anche pigrizia.

Gialle: indicano un soggetto vitale, intellettualmente attivo, dinamico, comunicativo.

Marroni: e` segno di razionalità e controllo sulla situazione.

Nere: indicano un soggetto misterioso, magnetico, passionale, appassionato spesso di occulto.

Rosa: indica soggetti armoniosi, pacifici, tranquilli, amorevoli, protettivi.

Rosse: rappresentano la continua ricerca di nuove vette da conquistare, soggetto attivo, vivace e grintoso.

Verdi: indicano un carattere pacifico, romantico, non amante dei conflitti.

Viola: indicano un soggetto meditativo, riflessivo, introspettivo, obiettivo e comprensivo.



Per approfondire sulle pietre clicca qui.

Clicca qui per visualizzare l`indice delle arti divinatorie.