La meditazione (introduzione)

La meditazione e` una pratica essenziale per ogni Strega. Siccome lo strumento più importante per una Strega e` se stessa, lavorare con la meditazione e` uno dei passi più importanti, anzi, fondamentali, per tutti coloro che desiderano cimentarsi con la Stregoneria e la divinazione. Senza meditazione non si va da nessuna parte.
La meditazione e` perfetta anche per chi non ha intenzione di operare in ambito magico, e può davvero essere di grande aiuto a moltissime persone, se fatta come si deve.
Quando si parla di meditazione non stiamo parlando di OBE: la meditazione può precedere l`OBE, ma non sono la stessa cosa.
La meditazione ci fa entrare in contatto con la parte più profonda e spirituale di noi stessi, e possiamo lavorare non solo sui Chakra ma anche con gli animali totemici, la visualizzazione, la meditazione con i tarocchi, la meditazione con la bacchetta e cosi via. Insomma la meditazione e` una pratica veramente importante che la Strega deve praticare con regolarità e serietà.
Per entrare in uno stato meditativo scegliete abiti comodi, toglietevi dei gioielli se sono pesanti e/o vi danno fastidio e scegliete una postazione comoda, in un luogo ovviamente silenzioso. Durante la meditazione non dovete essere disturbati da persone, telefoni che squillano e via dicendo. Fatela in un momento in cui sapete che nessuno vi chiamerà se non volete staccare il telefono e quando sapete che non citofoneranno a casa vostra (in questo caso e` perfetta la sera). Lo so a cosa state pensando, non e` sempre facile, soprattutto in questa vita frenetica che la società ci impone. Pero` e` veramente importante trovare uno spazio tutto per se`. Quando abbiamo la possibilità di prenderci cura di noi stessi, diventiamo anche più disponibili e pazienti con gli altri.
In moltissimi libri di Stregoneria e meditazione troverete diverse tecniche, con il tempo imparerete ad averne una tutta vostra. Durante le prime meditazioni sentirete prudere e pizzicare il corpo, cercate di ignorarlo. Accade anche che durante la meditazione vi addormentiate, su questo ci sono diverse teorie: io appartengo a quella scuola di pensiero che dice di non preoccuparsi se ci si addormenta, perché significa che il corpo aveva bisogno di ricaricarsi. L`importante e` che non avvenga tutte le volte.
Prima di iniziare la meditazione mettetevi in un posto comodo e fate delle belle inspirazioni ed espirazioni, e` incredibile come aiuti a rilassarsi e a buttare fuori stress e tutto il resto. Fatene anche 10 o più. Il prossimo passo e` entrare in uno stato di rilassamento, iniziando a "dimenticarvi" del vostro corpo. A questo punto mettete in pratica la tecnica di meditazione che avete scelto. Ricordatevi che dopo la sessione di meditazione dovete riprendervi lentamente, riprendete piano piano consapevolezza del vostro corpo e iniziate a muovere gli arti.
Mano a mano diventerete sempre più abili ed entrerete anche più velocemente in uno stato di meditazione. Entrare in meditazione prima di eseguire rituali, incantesimi e divinazione e` veramente importante, quindi mi raccomando, non dimenticatevi mai di questa risorsa fondamentale.
Durante la meditazione si passa dallo stadio Beta allo stadio Alfa. Gli stadi in cui si trovano gli esseri umani nei vari momenti della giornata sono:
- stadio Beta: la sperimentiamo durante la veglia quando mangiamo, parliamo, lavoriamo, ecc.
- stadio Alfa: consiste nel rilassamento completo e precede il sonno.
- stadio Delta: sonno profondo ma non totale, e` detta stadio REM (rapid eyes movements, dove si hanno rapidi movimenti oculari) ed e` lo stadio in cui i sogni sono vividi e più facilmente memorizzabili. Dura fino a qualche ora.
- stadio Gamma: sonno profondo in cui il corpo e` in una sorta di paralisi, dura massimo venti minuti. Solo i più grandi maestri di meditazione sono capaci di raggiungere questa fase durante la meditazione.