Gli strumenti della Strega

La Strega fa spesso uso di alcuni di questi strumenti durante le operazioni magiche o i rituali. Tuttavia e` importante sottolineare che la Strega e` lo strumento più importante, quindi una Strega davvero esperta può anche fare a meno di ognuno di questi strumenti, e viceversa, una Strega inesperta o inadeguata anche se ha a disposizione un` innumerevole quantità di strumenti non otterrà i risultati sperati.
Una Strega quando acquista i suoi oggetti deve poi purificarli e consacrarli, seguendo le procedure appartenenti al proprio credo. Gli strumenti saranno poi posizionati sull`altare, luogo di culto e pratica della Strega.
Per quanto riguarda gli strumenti divinatori (sfera di cristallo, tarocchi ecc), ne riparleremo in un`altra sede.
Gli oggetti sotto elencati generalmente sono usati da tutte le Streghe a prescindere dal loro credo.


  • Bacchetta magica: non fa scintille e non trasforma nessuno in rane, ve lo garantisco. Ma e` un eccellente strumento per dirigere le energie, e diventa un prolungamento del braccio della Strega. Le bacchette in genere sono fatte in legno di nocciolo, tuttavia possiamo trovarle anche fatte con altri legni. Il legno di nocciolo e` il più indicato. Si possono comprare presso il proprio negozio di fiducia o farsele da se`. Per farsi da soli la bacchetta e` importante instaurare un legame positivo con l`albero scelto, chiedere il permesso e portare delle offerte. Alcune Streghe la sostituiscono con l` athame (un coltello rituale), e` una questione di gusti e di scelte, si utilizzano entrambe per lo stesso scopo. 

  • Calderone: perfetto per preparare infusi, decotti e pozioni, per bruciare biglietti o foglie su cui sono scritte le nostre intenzioni ed i nostri desideri e si usa per bruciarvici gli incensi. Il calderone si usa anche nella divinazione osservando i disegni che creano delle gocce di cera cadute in un calderone riempito con acqua. Il calderone generalmente e` in ghisa, un materiale sicuro e molto resistente. Possiamo anche utilizzare calderoni in terracotta, avendo l`accortezza di non metterli sulla fiamma diretta (potrebbero cedere al calore e spaccarsi).

  • Scopa: durante la meditazione e` possibile usarne una per volare, ma nella realtà fisica non vuole proprio saperne di spiccare il volo. Peccato, pero` e` un`eccellente alleata per proteggere la casa se messa accanto alla porta, e si usa per spazzare via le energie negative da un luogo. Durante alcuni matrimoni pagani e neo-pagani e` usanza fare il "salto della scopa", dove gli sposi saltando oltrepassano una scopa messa sul terreno. La scopa deve essere composta da elementi naturali, come ad esempio la saggina. Il suo elemento e` l`aria.

  • Grimorio: anche detto libro delle ombre (in inglese book of shadows, abbreviato BOS), e` il quaderno su cui la Strega annota gli incantesimi ed i rituali (dopo averne verificato l` effettiva riuscita), oltre che alle corrispondenze planetarie, le erbe, le pietre, e cosi via. E` importante che questo strumento sia tenuto alla larga dagli occhi altrui, soprattutto da quelli indiscreti. Ovviamente una Strega può avere più grimori.

  • Altare: su di esso la Strega posiziona i suoi strumenti, vi fa incantesimi ed e` presente nel cerchio durante il rituale. L`altare deve essere rettangolare e può essere fisso o mobile (in questo caso composto da più pezzi di legno) e può trovarsi dentro o fuori casa. Quando l` altare e` mobile o posizionato all` esterno, gli strumenti vengono posizionati su di esso generalmente solo al momento dell`operazione da compiere. E` importante soprattutto nella magia cerimoniale.

  • Calice: utilizzato per contenere oggetti fisici o psichici, e` associato all`acqua e generalmente e` in argento, ma vanno bene anche altri materiali, come il vetro. Non berne mai il contenuto se e` realizzato in peltro, perché potrebbe essere pericoloso per la salute. E` legato all`elemento acqua.


  • Pentacolo: il pentacolo e` un simbolo di protezione, ogni sua punta rappresenta un elemento naturale (aria, acqua, fuoco, terra, mente della Strega). Con una punta in alto simboleggia la mente che domina sulle cose materiali, quando ha due punte in alto simboleggia invece il mondo materiale che prevale sulla mente. Il pentacolo può essere fatto di diversi materiali, crearne uno utilizzando dei legni e delle corde e` molto semplice e può essere arricchito con altri elementi.

  • Candele: custodi dell` elemento fuoco, il loro colore varia a seconda del tipo di incantesimo o rituale che vogliamo fare. Per approfondire la parte sulle candele ti consiglio di cliccare qui, troverai le corrispondenze dei colori, come caricarle e crearle in casa.

  • Erbe: a seconda del tipo di operazione che si vuole fare, si scelgono le erbe appropriate, generalmente essiccate. Prima di essere usate, le erbe devono essere caricate dalla Strega. Per scoprire quando raccogliere le erbe, quali sono le erbe più comunemente usate, come lavorare con esse e molto altro ti consiglio di cliccare qui, accederai al mio erbario.

  • Pietre: le pietre sono preziose alleate, ad ognuna sono attribuite delle proprieta` che vengono utilizzate non solo durante la cristalloterapia ma anche durante incantesimi e rituali e nella preparazione di sacchetti insieme alle erbe. Per scoprire quali sono le proprieta` delle pietre più comuni, come preparare elisir con le pietre, come caricarle e come purificarle e per scoprire le pietre dei segni zodiacali clicca qui.
  • Specchio: le Streghe usano sia lo specchio bianco (tradizionale) che quello nero sia nella divinazione che negli incantesimi di protezione, amore, bellezza, ecc. Per approfondire clicca qui.