La menta (Mentha piperita): proprietà ed utilizzi

La menta (Mentha piperita) appartiene alla famiglia delle Lamiaceae ed e` una pianta erbacea perenne, stolonifera e molto aromatica, che fiorisce in tarda primavera-estate.
Mentha × piperita - Köhler–s Medizinal-Pflanzen-095.jpgLa Mentha piperita e` un ibrido tra la Mentha viridis (conosciuta anche come Mentha spicata) e la Mentha aquatica (che cresce, come suggerisce il nome, in zone umide).
Si moltiplica per divisione dei cespi o per talea verso la fine di settembre.

La sua coltivazione non e` particolarmente difficile, l`unico vero accorgimento e` quello di tenerla in una zona poco ombrosa ed umida. Un altro importante accorgimento e` il monitorare spesso il suo stato di salute, in quanto può essere attaccata dal fungo parassita Puccinia Menthae, anche detta "ruggine", o mangiata dalle lumache, che sono piuttosto ghiotte di questa erba aromatica. Nel caso venga attaccata dalla Puccinia Menthae (la pianta si riempie di macchie prima rossastre e poi nere), bisogna tagliare le piantine malate e bruciarle. La menta frequentemente può anche essere attaccata dal bruco Spodoptera Littoralis (nottua del cotone).
L`uso di pesticidi per allontanare fastidiosi parassiti e lumache golose non e` un`ottima soluzione, soprattutto se useremo questa pianta a scopi alimentari o cosmetici.

La raccolta va effettuata prima della fioritura, le foglie fresche pero` possono essere utilizzate in qualsiasi momento. Per la realizzazione di olio essenziale viene invece raccolta in piena fioritura.

Dalla menta viene estratto l` olio essenziale (seguendo il metodo di distillazione a vapore dei suoi fiori e delle foglie), molto usato in aromaterapia contro la spossatezza e come lenitivo del dolore.

Ha ottime proprietà digestive, rinfrescanti, analgesiche, antisettiche, antispasmodiche, rinvigorenti e tonificanti. Inoltre aiuta in caso di intestino irritabile, acne, emicrania, raffreddore, mal di denti.
Un infuso di menta aiuta a contrastare la nausea nei soggetti che soffrono di mal di mare o di mal d`auto.
Con la menta si possono quindi preparare infusi, tisane e decotti, oltre all`ampio utilizzo che ha nella
preparazione di piatti particolari e nella cosmesi.
Possiamo quindi utilizzare menta essiccata e aggiungerla alle nostre tisane, o preparare un decotto anche con foglie fresche. Infusi e decotti di menta possono anche essere aggiunti all`acqua del proprio bagno per stimolare la circolazione (infatti dilata i vasi sanguigni) e per rinfrescarsi.

In Stregoneria viene considerata come una pianta di Giove e viene utilizzata per favorire benessere, volontà, purificazione, guarigione, abilita` psichiche, salute e sogni profetici.